Logo

Dal 14 Febbraio 2015 al 15 Febbraio 2015 Dalle 4 p.m. alle 7 p.m.

Luogo: Spazio Y Quadraro

Inaugurazione sabato 14 febbraio ore 18.00

Scarica il COMUNICATO STAMPA


Trentasei fotografie, insieme a tre carte da gioco, rispettivamente tre, sette e otto di fiori, sono state ritrovate da Daniele Spanò all’angolo di via Casilina con Piazza di Porta Maggiore.

Le fotografie ritraggono sempre lo stesso soggetto, una donna tra i trentacinque e i quarantacinque anni. In alcuni scatti è riconoscibile Roma sullo sfondo, mentre in altri una casa in stile nordico suggerisce una diversa città.


Chi è lei? Qual è la sua storia? Chi è il fotografo che la ritrae?


Le fotografie della MADAME X trovano ospitalità a SPAZIO Y il 14 e 15 Febbraio.


Un’identità perduta che Daniele Spanò tenta di restituire attraverso una serie di attività: quella investigativa, quella di diffusione della richiesta di testimonianze servendosi dei social media e infine quella della creazione di opere d’arte di cui il ritrovamento è fonte di ispirazione.Un invito quest’ultimo rivolto ad artisti, scrittori, musicisti, che abbiano voglia di aggiungere una storia ad un materiale di cui ignoriamo il passato, o come suggerisce Daniele che possa produrre: “…una sovrapposizione di tracce, testimonianze, congetture che daranno nuove e infinite vite agli oggetti ritrovati, con la convinzione che la risultante di questa stratificazione sia l’unica via per avvicinarsi alla verità delle cose.”

Who is she? A questa domanda il pubblico è chiamato a darsi e dare possibili o impossibili risposte, sotto forma di racconti, canzoni, immagini, che verranno raccolte nel blog whoisshe2015, il cui fine ultimo è quello di restituire il prezioso materiale al legittimo proprietario in cambio della vera storia della donna misteriosa.

Inviando una mail all'indirizzo whoisshe378@gmail.com, si potrà accedere al materiale completo che verrà esposto presso lo Spazio Y.

SpazioY (spazio ludico per artisti), vi invita a passare un insolito giorno di San Valentino in compagnia della MADAME X.