OFF1C1NA EXTENDED /Pos·tàc·cio/ a cura di Spazio Y

____________________________________________________________________________________________________________________

OFF1C1NA, studio condiviso e spazio di ricerca artistica nel quartiere Quadraro vecchio, presenta il nuovo
progetto OFF1C1NA EXTENDED iniziativa a cura da Spazio Y, che intende avviare una collaborazione con artisti esterni, accogliendo di volta in volta un ospite diverso.

Primo format ad essere lanciato è /pos·tàc·cio/, con il quale, mediante installazioni site-specific, lo spazio esterno dello studio diventa una piattaforma generativa, un laboratorio a cielo aperto dove stratificare tracce e segni di un fare temporaneo.

Lo spazio dell’azione, interstizio anonimo, definito ironicamente “Postaccio”, è stato utilizzato per anni come deposito di oggetti in disuso, lasciati dai vari artisti gravitati nello studio, divenendo non soltanto un agglomerato incontrollato di elementi disparati, ma anche memoria irregolare del luogo.

/pos·tàc·cio/, muove dall’idea di aggirare la neutralità del white cube, sperimentando le possibili intersezioni tra intervento artistico e il rumore visivo proprio di questo spazio, testando idee e progetti in fase di lavorazione, accogliendo l’interferenza, trasformando e risignificando, con un’azione progressiva di accumulo, aggiunta e spostamento, la configurazione formale e semantica del luogo.


Regole del gioco:

  • La costruzione degli interventi site-specific segue la logica di una processualità spontanea finalizzata alla creazione di uno spazio mobile ed effimero che, per ciascun artista, verrà messa in atto nell’arco breve di soli cinque giorni.
  • Attraverso un processo di selezione, scarto e modifica i materiali e gli oggetti presenti in /pos·tàc·cio/, potranno essere utilizzati dagli artisti per la costruzione della propria installazione, che resterà visibile al pubblico durante i 10 giorni successivi alla fine dell’intervento.
  • Come in una reazione a catena dagli esiti imprevedibili, le “tracce” lasciate dall’artista nella costruzione della propria installazione potranno essere utilizzate dall’artista successivo per la realizzazione del proprio progetto, creando un continuum irregolare che si modifica in maniera spontanea nel corso del tempo.

Spazio Y – Collettivo organizzativo /pos·tàc·cio/
Paolo Assenza, Ilaria Goglia, Germano Serafini

Collettivo Off1c1na Extended
Paolo Assenza, Raniero Berardinelli, Fabrizio Cicero, Toni Franz, Ilaria Goglia, Katia Pugach.